Citazioni del giorno:

Giveaway del Portale Segreto

AVVISO: il blog al momento è in fase di rinnovo totale, quindi subirà dei rallentamenti!

giovedì 24 gennaio 2013

Recensione "La bambina dai capelli di luce e vento" di Laura Bonalumi


La neve è la protagonista indiscussa di questo magico romanzo per bambini che consiglio a tutti coloro che amano l'inverno perché scoprirete meravigliose informazioni sulla neve.


Titolo: La bambina con i capelli di luce e vento
Autore: Laura Bonalumi
Editore: Fanucci
Collana: Teen 
Prezzo: 13,00 €
Pagine: 240
Data di pubblicazione: gennaio 2013

Trama: Viola ha undici anni. Undici fotografie di fiocchi di ghiaccio, undici pesci rossi, undici coperte di pile, undici palle di vetro con la neve, undici cappelli e ventidue guanti. Vive in una grande città dove nevica spesso con la sua famiglia "a metà": sorella sedicenne, e genitori appena separati. Non ha tanti amici Viola, a scuola si sente inadeguata, a casa, trascurata; non ha il cellulare, la Nintendo DS e nemmeno la Playstation. Viola però ha una passione: la neve. Conosce più di 100 modi in lingua eschimese per dire neve, legge libri sulla neve, poesie, enciclopedie, e non si separa mai dalla sua lente d'ingrandimento: il fiocco perfetto potrebbe cadere da un momento all'altro! Ma pochi giorni prima di Natale, Viola trova sull'autobus un oggetto luminoso: un fermaglio per capelli a forma di fiocco di neve. Viola lo prende, lo porta con sé e lo studia. E si rende conto che solo lei può vederlo. Perché? La risposta arriva con la comparsa di Emily, la ragazzina con i capelli di vento, che appare, svanisce e riappare lasciando dietro di sé, polvere dorata. Viola dovrà aiutarla a svegliarsi. Ma come ci riuscirà se nessuno le crede?


VOTO:




 RECENSIONE: Dove vivo la neve non cade mai e dopo questa lettura rimpiango moltissimo l'assenza della neve. Una delle cose che amo della lettura è l'arricchimento che ne deriva, non solo spiritualmente, ma anche mentalmente e culturalmente. Ogni libro può far nascere una curiosità dalla quale partire per cercare informazioni, altre letture collegate e così via all'infinito.
Se c'è una cosa che questa lettura mi ha donato è stata la neve. Sembra strano detto così, ma ho sentito la neve più vicina a me di quanto sia mai stata in tutta la vita e sono sicura che alla prossima occasione, la neve avrà un altro aspetto per me.
La bambina dai capelli di luce e vento non è solo un inno alla neve, ma è anche una storia di amicizia, di ricerca di sé, di accettazione e di scoperta. Non importa chi siamo o cosa amiamo, l'importante è la passione che mettiamo in ogni nostra azione.

Questo è ciò che fa Viola. Lei ama la neve con tutta sé stessa tanto da conoscere cento parole in lingua inuit per dire neve e avere tappezzata la stanza di immagini di fiocchi di neve. Viola ha undici anni e cerca un punto fermo nella sua vita.
Ha una famiglia a metà ed è in cerca di capire qual è il suo posto nel mondo. A scuola non ha amici e a casa non riesce ad esprimere i suoi sentimenti. Così si rifugia nella sua grande passione: la neve. La neve la rende felice, la riempie di energia, entusiasmo, desiderio di conoscere. La neve è il suo rifugio e la sua sicurezza.
Un giorno trova sull'autobus uno strano fermaglio luminoso a forma di fiocco di neve che nessuno sembra vedere e questo la porterà ad incontrare Emily, una strana bambina dai capelli di vento che le chiede aiuto. Nessuno la può vedere tranne Viola e questo rende le cose ancora più complicate. Viola sta forse impazzendo? E se invece esistesse davvero... chi è Emily? E Viola come può aiutarla?
Sarà questo un incontro importante e fondamentale che potrà cambiare per sempre la vita delle due bambine e delle loro famiglie.

La bambina dai capelli di luce e vento è una fiaba natalizia, adatta da leggere la notte di natale mentre fuori cade la neve. Ti trascina in un mondo bianco e oro fatto di fiocchi magici e bambine luminose attraverso i pensieri di una bambina che cerca di ridimensionare il suo mondo nella nuova vita che si trova a vivere.
Il desiderio di essere ascoltata e la paura di essere invisibile, i pensieri e i dubbi di una ragazza undicenne alle prese con la vita, si ritrovano messe alla prova di fronte a una situazione unica e speciale in cui Viola dovrà da sola trovare la soluzione per salvare la sua misteriosa amica.
L'autrice scrive molto bene, la storia risulta molto scorrevole e davvero piacevole. Io stessa mi sono appassionata alla lettura e ho letto avidamente per scoprire cosa sarebbe accaduto a Viola ed Emily e quale sarebbe stato il segreto per salvarla.
Ho sentito la narrazione molto realistica nonostante i temi al limite del paranormale. Non ci sono stereotipi appiccitati nel testo, ma una storia comune resa speciale.
La storia a mio parere viaggia su due piani: la realtà di molte famiglie e i pensieri di molte bambine con il difficile passaggio dall'infanzia all'adolescenza, i rapporti con gli altri e i problemi della vita, e quello più magico e fantasioso di una misteriosa avventura oltre la realtà.
I due piani narrativi vengono magistralmente uniti e fusi insieme e non ho trovato nessuna parte scontata. Finalmente una famiglia normale, senza estremismi facili in cui le difficoltà si possono superare limitando le tragedie e la comprensione è messa davanti a tutto anche nei momenti più delicati.
Questa forse è la cosa che ho apprezzato maggiormente.
Il finale non so perché ma mi ha lasciata leggermente insoddisfatta. Forse avrei voluto sapere ancora altro dei personaggi della storia.
Comunque resta una bellissima lettura invernale che ti regala delle ore magiche e ti apre gli occhi verso la magia della neve.
Alla fine rimane il desiderio di vedere i fiocchi di neve scendere, correre sotto di loro e giocare con la neve per poi andare ad informarti e scoprire tutto quello che puoi su questa magia che troppo spesso diamo per scontata.
Molto carino è anche l'inserimento alla fine del libro di alcune delle informazioni sulla neve ed esperimenti, che vengono nominati nella storia.
Un libro piacevole per bambini e adulti.


COSIGLI DI LETTURA DEL PORTALE:
UMORE: natalizio
COLORE: blu
CLIMA E AMBIENTE: un giorno pieno di neve

Voi lo avete letto? Che ne pensate?

5 commenti:

  1. Ho letto le prime venti pagine online. L'atmosfera sembra un po' quella de La storia infinita.

    Il viola potrebbe anche essere il primo colore dell'arcobaleno, ma questa si chiama pignoleria. Lo so... ;)

    RispondiElimina
  2. letto e devo ancora recensirlo... personalmente non darò più di 3 stelline, a parte l'aspetto della neve l'ho trovato troppo "sempliciotto" per i miei gusti, anche per me il finale poteva essere sviluppato meglio :)

    RispondiElimina
  3. @Lucrezia quando lo recensisci avvisami così passo a leggere!

    @Elena hai perfettamente ragione sul viola :) In realtà è molto diverso da La storia infinita... ma questo immagino lo sai già XD

    RispondiElimina
  4. Ciao Angie, grazie per avermi avvisata della tua recensione e per esserti ricordata! :)
    Mi hai messo ancor più curiosità, ma non so ancora se comprarlo.. alla fine 13 € non sono tantissimi (ne ho spesi 15 per un libro che aveva 190 pagine O__O), però forse al momento è meglio non tentarmi XD
    Sono settimane che prometto di non comprare più niente per un po' e invece, inspiegabilmente, torno sempre a casa con un libro!

    Al di là di tutto.. bella recensione! ;)

    A presto e buone letture! <3

    RispondiElimina
  5. @ Reina

    No, non lo so. Ho letto solo le prime pagine su 10righedailibri e quella storia del fermaglio per capelli che sembra vedere solo lei... Mah... mi sa di déjà vu.

    RispondiElimina

I commenti portano la magia sul blog.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...