Giveaway del Portale Segreto

AVVISO: il blog al momento è in fase di rinnovo totale, quindi subirà dei rallentamenti!

Citazioni del giorno:

sabato 14 gennaio 2012

Recensione "Canto di Natale" di Charles Dickens

Tutti conosciamo la storia di Scrooge e dei tre spettri del Natale e abbiamo avuto modo di apprezzarla in tutte le versioni possibili e immaginabili.
E finalmente ho potuto leggere la storia originale scritta dal grande Charles Dickens nel lontano 1843.
Era molto che non leggevo un libro dell'800 e mi è mancato molto. Ho sempre amato i libri più vecchi e solo in questi ultimi due anni mi sono data principalmente alle letture contemporanee.
Avevo pensato di fare un'introduzione su Dickens e la Londra dell'epoca, ma poi ho pensato che non siamo in una lezione di letteratura e quindi penso che sia più carino parlarne da semplice lettrice insieme a voi! Quindi passiamo subito al libro!




VOTO: 9,5






Titolo: Canto di Natale
Autore: Charles Dickens
Traduttore: Fehr M. L.
Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
Collana: Burextra
Data di Pubblicazione: 2010
Pagine: 141
Prezzo: € 10,00

Recensione: La storia parla di Ebenezer Scrooge, un vecchio ricco, ma molto tirchio che odia il Natale. Pensando sempre al denaro ha allontanato tutte le persone e dopo la morte del suo vecchio amico e collega Marley, si ritrova solo.
Ma questo per lui non è mai stato un problema, almeno fino a quando una notte nella vigilia di Natale, il fantasma del suo amico Marley va a fargli visita mostrandogli la pesante catena e le pene che è costretto a sopportare a causa del suo attaccamento al denaro e della mancanza di generosità.
Lo avvisa che quella notte gli faranno visita tre spettri, nella speranza che morendo non subisca la stessa sorte che è toccata a lui.
E, proprio come aveva predetto Marley, quella notte tre spettri, uno alla volta, fanno visita a Scrooge: lo spettro del natale passato, quello del natale presente e quello del natale futuro.
Grazie a questi spettri Scrooge può ricordare gli eventi del passato che lo hanno reso la persona arcigna ed egoista che è nel presente e capire a cosa lo porterà il suo comportamento. Basterà questa notte magica per cambiare il suo destino?

La storia riesce a catturarti dal primo momento. Lo stile di Dickens pur essendo molto elegante, è vivo e scorrevole. Di solito non leggo i racconti, preferisco i mattoni lunghissimi, ma questo racconto l'ho amato con tutta me stessa e il fatto di conoscere già la storia non ha tolto niente al piacere di questa bellissima lettura.
Come ormai sapete, non amo quando l'autore si rivolge direttamente al lettore durante la narrazione, anzi solitamente mi infastidisce perché toglie la magia della creazione. Ma ci sono alcuni rari casi in cui invece addirittura lo apprezzo ed è perfetto. E questo è uno di questi casi.
La narrazione è in terza persona, ma è come se fosse parte della storia stessa e anche quando si rivolge al lettore, invece di spezzare l'incantesimo riportandoti alla realtà, come solitamente accade in questi casi, ti fa entrare direttamente nella storia. Al contrario di come si possa pensare, rivolgendosi direttamente al lettore lo fa sentire parte stessa della storia e lo trovo bellissimo.
Una storia dolce e dai vari significati che parla diretta al cuore, come una favola che fa parte di ognuno di noi.
Lo consiglio a tutti! Soprattutto da leggere durante la fredda notte della Vigilia di Natale. Un racconto da leggere insieme o da soli, con una cioccolata calda e una coperta di pile sulle gambe. Bellissima e piena di atmosfera natalizia adatto a tutte le età.

COSIGLI DI LETTURA DEL PORTALE:
MUSICA: so this is christmas
UMORE: generoso
COLORE: rosso e bianco
CLIMA E AMBIENTE: la notte della vigilia di natale davanti al camino.

7 commenti:

  1. io amo molto questa storia!
    non sono ancora riuscita a leggere il libro e questo mi dispiace...
    ogni anno a natale mi riprometto di leggerlo e poi ho sempre altre letture che mi impegnano!
    e leggerlo durante il resto dell'anno...non so....non mi viene l'ispirazione! secondo me se non viene letto in periodo natalizio perde un pò della sua magia!

    RispondiElimina
  2. Clody ti consiglio davvero di leggerlo! Soprattutto se ami questa storia, anche conoscendola bene tutto il piacere di questa speciale lettura rimane! E poi sono solo poche pagine, è un raccontino quindi vola via facilmente in un paio di ore ^^ Potrebbe essere un'ottima lettura tra due libri :)
    E si, consiglio di leggerlo durante il periodo natalizio, come te anche io penso che renda di più la sua magia. Infatti anche io l'ho letto sotto natale ^^ Anche se ho pubblicato solo ora la recensione :P

    RispondiElimina
  3. Un ottimo libro! Una delle migliori storie natalizie. E,come ho scritto nella mia recensione, dovremmo tutti prendere esempio da Scrooge, naturalmente a patto che si cerchi di essere migliori non solo a Natale, ma ogni giorno dell'anno! Un saluto =)

    RispondiElimina
  4. un classico senza tempo..da leggere..

    RispondiElimina
  5. Uno dei miei libri preferiti! A Natale lo rileggo sempre volentieri e mi guardo anche il film! Qualche anno fa ne regalai una copia al mio nipotino!!

    RispondiElimina
  6. Adoro la storia ma ancora non ho letto il libro. Spero di riuscire a farlo il prossimo Natale

    RispondiElimina
  7. Condivido con TUTTO quello che hai scritto nella recensione. L'ho letto proprio nel periodo di Natale perchè mi sembrava il più indicato di tutti. :)

    RispondiElimina

I commenti portano la magia sul blog.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...