Citazioni del giorno:

Giveaway del Portale Segreto

AVVISO: il blog al momento è in fase di rinnovo totale, quindi subirà dei rallentamenti!

sabato 31 dicembre 2011

Book of the Month #4 dicembre 2011









Benvenuti alla nuova puntata di Book of the Month!
Book of the Month è una rubrica ideata e creata da Il portale segreto e Ombre Angeliche, nata per fare un bilancio mensile sulle nostre letture.
Se volete saperne di più cliccate QUI ^^


La lettura migliore del mese di Dicembre è stata:


Non ho ancora fatto una recensione per questo libro.

TITOLO: Papà Gambalunga
AUTORE: Jean Webster
TRADUTTORE: Fontana P.
ILLUSTRATORE: Veluti D.
EDITORE: De Agostini
COLLANA: I Birilli
PAGINE: 151
PREZZO: € 4,90
DATA DI PUBBLICAZIONE: 2009

TRAMA: Cosa può aspettarsi dalla vita un'orfana come Jerusha Abbott? Tutto, se ha la fortuna di imbattersi in "Papa Gambalunga", il generoso benefattore che le consente di frequentare l'università in cambio di una sola lettera al mese!

L'AUTRICE: Jean Webster, pseudonimo di Alice Jane Chandler Webster (Fredonia, 11 luglio 1876 – New York, 11 giugno 1916), è stata una scrittrice statunitense.
Sua madre era la nipote dello scrittore Mark Twain.
Il suo romanzo più noto è Papà Gambalunga, scritto nel 1912 ed adattato nel film omonimo con Fred Astaire e Leslie Caron (1955). Più recentemente il romanzo è stato riproposto in una serie animata giapponese (1991) ed in un film coreano (2004).
La scrittrice è morta prematuramente a New York a causa di complicanze di parto. (fonte Wikipedia)


Ho scelto "Papà Gambalunga" perché  è un libro che mia davvero sorpreso piacevolmente. Se lo avessi letto da piccola l'avrei amato con tutta me stessa, ma credo sia meglio così, altrimenti avrei fantasticato troppo sul desiderio che capitasse anche a me... Una storia semplice, ma bella. Forte e dolce. Una ragazza 

TRAMA: Una trama semplice e prevedibile che però regala grandi emozioni, almeno per chi può rivedersi in Judy e nella sua storia. La storia di un'orfanella che riceve un dono inaspettato: quello di poter studiare e diventare ciò che desidera, grazie a un misterioso benefattore...
STILE: fresco e vivo. L'autrice ci racconta la storia di Judy e dei suoi anni di studio attraverso le lettere che invia al misterioso Papà Gambalunga, colui che le ha permesso di studiare, permettendoci così di entrare in sintonia con lei e di sentirci parte della sua storia.
PERSONAGGI: Semplici, ma fantastici nella loro semplicità, mai stereotipati.
FINALE: Perfetto. Secondo me è la giusta fine per questa storia dolce e semplice.
GODIBILITA: ottima. Ho apprezzato davvero questo libro, non pensavo che mi sarebbe piaciuto così tanto. Una storia che ho sentito molto vicina a me.
ORIGINALITA: buona. Non tanto per la storia quanto per il contesto in cui è stato scritto, per la protagonista che rivendica il valore del suo essere donna e per il modo particolare in cui viene presentata, ovvero tramite le lettere che Judy scrive a Papà Gambalunga. Molto simpatico.
COVER: classica, niente di speciale.
VOTO MEDIO: 9.5/10

ETA DI LETTURA ADATTA: 8/99 anni
GENERE: classico per ragazzi
SIMILE A: Piccole donne di Louisa May Alcott.
CONSIGLIATO: se ami le storie di rivalsa femminile, in cui la speranza e la gioia vincono sulla miseria e sul dolore. Per ricordare che le donne hanno diritto di voto in Italia solo dal 1946 e che ancora oggi non hanno gli stessi diritti degli uomini. Per leggere della grinta di questa ragazza che dal niente si è messa a studiare e ha amato ogni momento in cui le era concesso di vivere con gioia e semplicità, non pensando al futuro o al passato, ma vivendo adesso, qui e ora. Parla al cuore con un sincerità disarmante. Ovviamente è una storia molto semplice, quindi solo se avete voglia di una pausa leggera e carina.

OT: non so se vi ricordate il cartone tratto dal libro ^^ Forse le più vecchiotte come me si ricordano... :) A me piaceva molto.
Per chi vuole rinfrescarsi la memoria:




La lettura peggiore del mese di Dicembre è stata:

TITOLO: Tempest
AUTORE: Julie Cross
EDITORE: Fanucci
COLLANA: Teens International
PAGINE: 384
PREZZO: € 9,90
IN USCITA: 3 novembre 2011

TRAMA: Manhattan, 2009. Il diciannovenne Jackson Meyer è dotato della facoltà di viaggiare nel tempo. Una mattina, due uomini fanno irruzione nella camera della sua fidanzata Holly e le sparano; Jackson assiste impotente alla scena e, in preda al panico, salta nel tempo, ma si ritrova bloccato nel 2007, senza più riuscire a tornare nel presente. Così decide di rivivere il passato per cambiarlo, in modo che Holly non sia più in pericolo. Tornando ancora più indietro negli anni, Jackson scopre importanti segreti su di sé e la sua famiglia: le persone che ritiene più vicine sono in realtà pericolosamente diverse da quello che sembrano... Ma non è tutto: Jackson effettua due viaggi in un futuro non meglio precisato, in cui una misteriosa bambina di nome Emily gli mostra una New York totalmente devastata, mentre Manhattan sembra galleggiare in una dimensione surreale e perfetta. Jackson sarà costretto a prendere decisioni sconvolgenti che potranno compromettere per sempre la sua vita e quella di chi ama profondamente...
Potete leggere la recensione del libro sul blog QUI.

Ho scelto "Tempest" perché rispetto agli altri letti è quello che mi è piaciuto meno a causa di diversi elementi che creano confusione nella lettura del testo. Quindi non è un libro brutto, per niente. Però è quello che rimaneva andando per esclusione.

TRAMA: Buona. Sicuramente un libro adatto ad una trasposizione cinematografica e la storia dei viaggi nel tempo è molto carina e ben sfruttata.
STILE: lo stile è molto cinematografico e diretto, semplice. L'utilizzo dell'espediente del diario in cui l'autore annota la sua storia all'inizio non mi è piaciuta, però è stata un'ottima scelta quella di usare il protagonista come narratore.
PERSONAGGI: ben caratterizzati e non troppo stereotipati.
FINALE: sorprendente e perfetto per la storia. È riuscita ad evitare un finale scontato e brutto pur mantenendo un finale inevitabile.
GODIBILITA: buona.
ORIGINALITA: buona, anche se nel tentativo di essere originale ha solo creato più confusione e ha reso tutto più inverosimile. Peccato.
COVER: l'immagine è abbastanza bella, peccato che è terribilmente sgranata.
VOTO MEDIO: 7.5/10

ETA DI LETTURA ADATTA: 15/25 anni
GENERE: urban fantasy - spy story
SIMILE A: TimeRiders di Alex Scarrow (anche se non l'ho letto).
CONSIGLIATO: se ami le storie di intrighi della Cia, amori non sdolcinati ma verosimili e viaggi nel tempo.


Che ne pensate dei nostri libri del mese? E quali sono i vostri? La migliore e la peggiore lettura di dicembre per voi qual è stata?
Domani avrete il bilancio delle letture del 2011 :)

3 commenti:

  1. La mia migliore lettura del mese è stata "Per sempre" di Susanna Tamaro. Un libro ricco di emozioni che invece sono mancate nella mia peggiore lettura del mese, "Stella errante" di J.M.G. Le Clezio.

    RispondiElimina
  2. @letteraturaecinema Grazie mille! Buon anno anche a te!

    RispondiElimina

I commenti portano la magia sul blog.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...