08 marzo 2019

# 5 cose che # donne

5 libri sull'essere donna

Ho pensato molto a quali libri consigliare in questo articolo. Il tema delle donne mi è molto caro, sono una donna e sono cresciuta in mezzo a sole donne, quindi conosco bene le problematiche che possiamo avere. Con questo non intendo sminuire minimamente l'ambito maschile, ma non essendo uomo non posso farmi portavoce di problemi che non conosco, al massimo mi affianco a loro nelle battaglie che porteranno avanti per i diritti di tutti, indipendentemente dal genere.
Oggi si ricordano le donne e da amante delle suffragette, ci tenevo a onorare tutte le donne venute prima di noi che hanno amato, sofferto, vissuto, combattuto per farci arrivare dove siamo ora.
Dunque ho deciso di consigliare cinque tra i mille libri bellissimi che esistono (è stata davvero dura scegliere) che riguardano le donne e il loro mondo e che consiglio a tutti di leggere (si, anche e soprattutto a voi uomini!). Spero ancora che le donne possano essere solidali una con l'altra invece di farsi la guerra. Ringrazio tutti coloro che nei secoli e ancora oggi lotta per la parità dei diritti, per la libertà, per l'amore, per la giustizia.

"Donne che corrono con i lupi" di Clarissa Pinkola Estés

Questo libro è uno dei più emozionanti che abbia letto e che ha davvero cambiato il mio modo di affrontare il mio essere donna. Credo che tutti dovrebbero leggerlo per ricongiungersi con la Donna Selvaggia che c'è dentro ognuna di noi.
è tipico delle donne mettersi a correre forte per riguadagnare il tempo perduto, liberare la scrivania, liberarsi dal rapporto, svuotare la mente, voltare pagina, insistere su una pausa, rompere le regole, fermare il mondo. Ritrovando la loro parte selvaggia la loro vita creativa fiorisce, le loro relazioni acquistano significato, profondità e salute, si ristabiliscono i cicli della sessualità, della creatività, del lavoro e del gioco, non sono più territori di caccia da depredare, sono autorizzate dalle leggi della natura a crescere e a prosperare.


"Luna rossa" di Miranda Gray

Il ciclo mestruale è ancora oggi un tabù che spero venga abbattuto. Noi donne spesso viviamo il ciclo come un tormento e una condanna dimenticando di allinearci con esso invece di combatterlo. Con questo libro ho imparato ad accettare questa parte dell'essere donna e viverla non solo con serenità ma anche con gioia imparando a comprenderlo e collaborare con le energie mensili. Inizialmente non credevo mi sarebbe piaciuto, temevo fosse troppo New Age e invece mi ha davvero aiutato e lo trovo utilissimo anche per gli uomini.
Era attraverso questo stato alterato di coscienza mensile che le sciamane, le donne di medicina, e più tardi le sacerdotesse, portavano energia, ispirazione e unione tra il divino, il mondo manifesto e la comunità.


"Chi ha cucinato l'ultima cena" di Rosalind Miles

Questo libro lo desiderai molto e lo trovo davvero interessante perché ripercorre in maniera semplice e piacevole la storia delle donne nel mondo dalla preistoria ai giorni d'oggi. Un libro da leggere e rileggere per poi approfondire con altre letture.
Dal momento che il parto era, e rimane, l'attività fisica naturale delle donne che più di ogni altra ne mette a rischio la vita, c'è sempre stata una valida motivazione a ridurlo al minimo o di evitarlo. Inoltre, l'incredibile assortimento di aggeggi e pozioni con cui dalla preistoria a oggi le donne di tutto il mondo cercano in tutti i modi di evitare una gravidanza, arricchisce di un nuovo paradossale elemento il mito dell'"istinto materno". A quanto pare ci si è servite di qualunque cosa promettesse di concedere la benedizione della sterilità


"Donne che amano troppo" di Robin Norwood

Questo libro l'ho letto alle medie e mi ha aiutato molto a capire il meccanismo di dipendenza amorosa su cui quasi tutte finiamo invischiate. Io stessa ho avuto questo problema e so quanto è difficile non solo uscirne ma anche il semplice riconoscerlo. Credo che sebbene sia una lettura datata abbia ancora molto da dire e pur avendo letto altri libri sul tema, questo ha per me un valore affettivo. Dobbiamo tutelarci dalla sofferenza, non annullarci per l'altro ma cercare la felicità e se non si è felici non dobbiamo accontentarci.
Invece di una donna che ama qualcun altro tanto da soffrirne, voglio essere una donna che ama abbastanza se stessa da non voler più soffrire.



"Lettera a un bambino mai nato" di Oriana Fallaci

Questo è uno dei miei libri preferiti sin da quando ero piccola, un libro che mi ha segnata come persona e come donna e che ho riletto molte volte. Fa soffrire molto, colpisce nel profondo ma insegna anche tanto. Il tema della maternità, della vita, della rinuncia alla vita, dell'aborto. Tutte tematiche difficili da affrontare ma doverose.
Essere donna è così affascinante. È un'avventura che richiede un tale coraggio, una sfida che non annoia mai. Avrai tante cose da intraprendere se nascerai donna. Per incominciare, avrai da batterti per sostenere che se Dio esistesse potrebbe anche essere una vecchia coi capelli bianchi o una bella ragazza. Poi avrai da batterti per spiegare che il peccato non nacque il giorno in cui Eva colse una mela: quel giorno nacque una splendida virtù chiamata disubbidienza. Infine avrai da batterti per dimostrare che dentro il tuo corpo liscio e rotondo c'è un'intelligenza che urla d'essere ascoltata.

Volevo aggiungere anche il ringraziamento per alcune tra le persone che portano avanti progetti interessanti e utili su temi vicini alle donne. Tre esempi su tutti: consiglio di visitare la pagina facebook "L'ha scritto una femmina" della scrittrice Carolina Capria che racconta di libri scritti da donne e il canale youtube "Parità in pillole" di cimdrp ovvero Irene Facheris e il profilo instagram di Tiffany di Miss Fiction Books per il suo #FeministFriday.

E voi? Li avete letti? Ne avete altri da consigliarmi?

10 commenti:

  1. Oltre al libro della Fallaci devo ammettere di non conoscere nessuno dei titoli che hai menzionato! Ma alla fine la bellezza di rubriche come questa è proprio quella di trovare nuove letture interessanti in grado di ampliare il nostro punto di vista su tematiche importanti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice di averti fatto conoscere nuovi libri! Se li leggi fammi sapere!

      Elimina
  2. Lettera a un bambino mai nato lo conosco, ma non l'ho mai letto

    RispondiElimina
  3. Non ne ho letto manco uno.. ottime scelte però

    RispondiElimina
  4. Non li conosco, ma è da un po' che voglio leggere qualcosa di Oriana Fallaci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne vale la pena! Anche se i primi sono sicuramente migliori, consiglio di cominciare da "Lettera a un bambino mai nato"

      Elimina
  5. Lettera a un bambino mai nato, un libro letto tanto tempo fa che mi ha emozionato molto. Qua il mio post: https://haylin-robbyroby.blogspot.com/2019/03/5-cose-che2019-7-5-libri-sullessere.html

    RispondiElimina
  6. Ciao!! Titoli davvero molto interessanti che affrontano l'argomento "Donna" sotto tante sfaccettature. Alcuni li conoscevo già altri sono delle scoperte! Mi piacerebbe leggere Donne che corrono coi lupi e Lettera ad un bambino mai nato ma, soprattutto per quest'ultimo, aspetto l'ispirazione giusta per affrontarlo.

    RispondiElimina
  7. Hai scelto dei titoli davvero interessanti, non ne ho letto nessuno, ma diversi li conosco per fama. Sicuramente prima o poi recupererò "donne che corrono coi lupi" :)

    RispondiElimina

Grazie per aver letto questo articolo. Sapere la tua opinione mi aiuta a migliorare.