Citazioni del giorno:

Giveaway del Portale Segreto

AVVISO: il blog al momento è in fase di rinnovo totale, quindi subirà dei rallentamenti!

martedì 29 aprile 2014

Recensione "La piccola strega" di Otfried Preussler

Dopo moltissimo tempo che desideravo leggerlo, mi è capitata la fortuna di poterlo avere in prestito da Mirial e quindi ecco qui la mia recensione di questo piccolo e sorprendente libro stregato.


Titolo: La piccola strega
Autore: 
Otfried Preussler
Editore: Salani
Pagine: 123
Prezzo: 7,50 €
Data di uscita: 2000

voto: 
Trama: Una piccola strega di centoventisette anni considerata troppo giovane per partecipare al Gran Ballo delle Streghe. Dovrà studiare stregoneria per un anno e allora forse potrà sperare di esservi invitata. Ma la Piccola Strega si sbaglia, e, invece di una buona strega, diventerà una strega buona.



 RECENSIONE: La piccola strega desidera moltissimo partecipare alla notte di Valpurga sul monte Block, ma con i suoi centoventisette anni è considerata troppo giovane per farlo, una notte si intrufola in un sabba segreto delle streghe anziane ma la malvagia strega del tempo Schizzastizza la scopre e la denuncia alla potente Strega Suprema che decide di darle un anno di tempo per diventare una brava strega e dimostrare di essere all'altezza delle streghe anziane per partecipare alla tanto sognata notte di Valpurga. Così alla piccola strega non resta che impegnarsi a fondo e studiare con tutto il suo impegno per riuscirci, grazie anche all'aiuto del suo corvo Abraxas che tenterà di mantenerla sempre sulla buona strada, nonostante la testardaggine della strega. Ma che differenza c'è tra una buona strega e una strega buona?
La piccola strega dovrà così lavorare duro per un intero anno e crescere come persona e come strega spinta dal desiderio di essere accettata e considerata al pari delle altre streghe, così tra mille avventure il momento arriverà per concludere con un epilogo davvero sorprendente!
La storia conquista subito per la sua simpatia e immediatezza con cui mostra un mondo magico e bizzarro con protagoniste delle streghe testarde, cattive, invidiose, ribelli. Spicca tra tutti la protagonista che cerca di seguire il suo sogno incurante del pericolo, per poi impegnarsi per realizzarlo e vincere i pregiudizi. La storia si sussegue così tra molte piccole avventure simpatiche in cui la strega darà prova di saper usare per il bene altrui il suo sapere magico, andando anche contro alle regole pur di fare ciò che sente giusto.
I personaggi sono simpaticissimi e le vicende ci lasciano qualche sorriso. La storia è semplice ma riesce a sorprendere nella sua originalità, soprattutto nel finale.
Ci insegna, divertendoci, ad apprezzare la spontaneità, l'intraprendenza e la bontà d'animo, ma anche a non cercare l'approvazione di chi si comporta male. È importante saper valorizzare le proprie qualità e vivere secondo i nostri valori, dimenticandoci di chi non ci merita e andando avanti per la nostra strada. Ci fa capire quanto la vendetta sia inutile e negativa e che le nostre azioni possono cambiarci e cambiare gli altri. Dobbiamo accettarci e accettare gli altri per come sono e nella diversità arricchirci.
Davvero una storia carina da leggere per grandi e piccini, corredata da simpatiche immagini in bianco e nero che ben si adattano alla narrazione.
Io lo consiglio a tutti coloro che hanno voglia di una storia breve e allegra ma per niente scontata.

COSIGLI DI LETTURA DEL PORTALE:
PER CHI: ha voglia di una storia stregata, divertente e cattivella per bambini
COLORE: argento
CLIMA E AMBIENTE: una sera in montagna

Voi lo avete letto? Che ne pensate?

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti portano la magia sul blog.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...