Citazioni del giorno:

Giveaway del Portale Segreto

AVVISO: il blog al momento è in fase di rinnovo totale, quindi subirà dei rallentamenti!

sabato 28 aprile 2012

In My Mailbox #18


In My Mailbox è una rubrica a cadenza settimanale ideata da Kristi del blog The Story Siren e consiste nel presentare i libri acquistati, regalati, prestati o ricevuti dalle case editrici e gli autori. Pubblicherò questa rubrica di sabato, cercherò di farlo ogni due settimane oppure occasionalmente quando avrò nuovi libri nella cassetta delle lettere da presentarvi!

Questa settimana si sono aggiunti alla mia libreria:


 "Ragione e sentimento" di Jane Austen. 



Trama
: Alla morte del padre, Mrs. Dashwood e le sue tre figlie si trovano a dover ridimensionare notevolmente il loro stile di vita, Tutta l'eredità, e la proprietà di Norland in cui le donne vivono, spetta infatti al figlio che il vecchio Mr. Dashwood ha avuto da un precedente matrimonio.
Questa rovinosa discesa nella scala sociale provoca profondi sconvolgimenti soprattutto nell'esistenza delle due figlie in età da marito, la romantica e passionale Marianne e la realistica e discreta Elinor, entrambe desiderose di trovare un posto nuovo e onorevole nella società.
Dopo una cocente delusione causata dall'amore per il brillante ma superficiale Willoughby, Marianne scoprirà un affetto più solido e maturo nel colonnello Brandon; mentre Elinor, ocn giudizio e perseveranza, riuscirà a farsi strada nel cuore dell'impacciato Edward.
Una storia avvincente raccontata da Jane Austen con un garbo straordinario, capace di dipingere con leggeri tocchi di pennello le atmosfere dell'Inghilterra romantica.



* * *


 "Il maestro e margherita" di Mikhail Bulgakov. 


TRAMA
: Accusato di essere un antiproletario al soldo dei "nuovi borghesi", e sottoposto a un fuoco concentrato di critiche e umiliazioni (erano gli anni cupi dello stalinismo), Bulgakov dedicò gli ultimi anni della sua vita alla stesura di questo grottesco, ferocemente satirico, metafisico, esilarante capolavoro. La riscoperta de "Il Maestro e Margherita" avvenne solo intorno al 1960, ma il successo, sia in Unione Sovietica sia in Occidente, fu immediato e sbalorditivo. Era nato uno dei miti letterari del nostro tempo.





* * *

 "Le figlie del libro perduto" di Katherine Howe. 


TRAMA
: Connie Goodwin, giovane e brillante dottoranda all'Università di Harvard, deve intraprendere una ricerca sui processi di Salem, nel New England, che alla fine del diciassettesimo secolo videro più di centocinquanta persone accusate di stregoneria. Ma improvvisamente è costretta a trascurare il suo lavoro per aiutare la madre, intenzionata a sistemare e vendere la vecchia casa di famiglia. All'inizio contrariata, Connie scopre ben presto che l'antica dimora contiene strani e preziosi tesori: non ultima, una Bibbia da cui cade una chiave dal fusto cavo, al cui interno è nascosto un pezzetto di carta ingiallita con su scritto Deliverance Dane. Un nome legato non solo ai processi su cui Connie sta indagando, ma anche alla sua famiglia, a un segreto custodito da generazioni di donne, tramandato di madre in figlia attraverso un libro proibito: un Libro delle Ombre, depositario di un sapere arcano e sovrannaturale, ormai perduto. Ma un filo rosso lega quel passato oscuro e terribile al presente: e mentre Connie, tormentata dalle visioni, cerca disperatamente di risolvere il mistero, qualcun altro è in cerca del libro perduto, e per ottenerlo è disposto a tutto, anche a ricorrere a una maledizione da cui non c'è scampo. Thriller, fantasy e romanzo storico a un tempo, il libro d'esordio di Katherine Howe affonda le radici nella famiglia stessa dell'autrice, discendente di due donne che subirono i processi di Salem. Una lettura che inebria e rende giustizia di un'illuminante concezione della magia, salvifica e curativa, che si opponeva alla superstizione feroce e all'odio per tutti saperi legati alla natura.

* * *

Ringrazio la Fazi per avermi inviato una copia di questo libro.

 "Ognuno per sé" di Beryl Brainbridge. 



TRAMA
: Quando il 10 aprile del 1912 si imbarca sul Titanic, Morgan ha poco più di vent'anni, un'infanzia trascorsa con un zio ricco e dispotico, armatore del transatlantico, un futuro incerto davanti a sé. Diviso tra un sentimento sottilmente snob della vita e un desidero indefinito di fare grandi cose, Morgan affronta il viaggio inaugurale del Titanic verso New York con l'animo pieno di speranze e progetti ambiziosi. L'incontro con alcuni amici di famiglia, tra cui la bella e distaccata Wallis di cui si scopre innamorato, e il misterioso Scurra, un affascinante avventuriero dal passato oscuro, lo porterà a mettere in discussione se stesso fino a perdere ogni punto di riferimento.



E voi cosa avete ricevuto/comprato questa settimana?

3 commenti:

  1. Proprio oggi ho comprato il primo volume di Nana (già finito, mi ha presa un sacco *_*) e un thriller londinese-vittoriano che non vedo l'ora di iniziare! :)
    Ho inoltre da consegnarti un premio: http://stargazerstides.blogspot.it/2012/04/i-nuovi-riconoscimenti-di-stargazers.html
    Ciao Reina!

    RispondiElimina
  2. "Le figlie del libro perduto" ce l'ho e l'ho letto un paio d'anni fa....non è male, caruccio!

    RispondiElimina
  3. @Nana mi piace moltissimo! ^^

    RispondiElimina

I commenti portano la magia sul blog.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...