Citazioni del giorno:

Giveaway del Portale Segreto

AVVISO: il blog al momento è in fase di rinnovo totale, quindi subirà dei rallentamenti!

venerdì 26 febbraio 2016

Recensione "Lux Tenebrae" di Adam Kadmon

Questo libro non era nei miei piani. Non avevo considerato minimamente la possibilità di leggerlo e un giorno in una maniera molto particolare è arrivato da me, proprio in un periodo in cui ero tornata a parlare di questi argomenti. A questo punto è proprio il caso di dirlo: Coincidenze? Io non credo!

Titolo: Lux Tenebrae
Autore:
Adam Kadmon
Editore: Priuli&Verlucca
Pagine: 390
Prezzo: 17,50 €
Data di uscita: gennaio 2016

voto:
Trama: Illuminati - Il volto occulto del Nuovo ordine Mondiale
«Ormai non è più questione di preoccuparsi della fondazione di un Nuovo Ordine Mondiale quanto piuttosto della modalità attraverso cui intendono conseguirlo».


Premetto che generalmente non guardo la televisione e il programma Mistero l’avrò visto forse una volta sola nella mia vita, quindi Adam Kadmon lo conosco solo di fama tramite internet. Quando mi è arrivato questo libro non ero sicura di quello che avrei trovato e pensavo che probabilmente non mi sarebbe piaciuto, nonostante sia interessata nel mio privato a molti temi che poi vengono trattati nel libro.
Questo libro, scritto dal misterioso personaggio conosciuto sotto lo pseudonimo di Adam Kadmon che molti di voi hanno visto in televisione, è il proseguo dell’altro intitolato “Illuminati” che io non ho letto.
Quello che mi ha convinto più di tutto di questo libro è stata proprio l’introduzione, dove le teorie di Kadmon vengono presentate come “fiabe” moderne, quasi a voler mettere le mani avanti, ma lanciando un avvertimento: leggete, ragionate, osservate, ponetevi domande e scoprite la verità da soli. Il mio naturale scetticismo mi ha permesso di apprezzare il modo in cui il tutto viene presentato, rendendomelo più accettabile, sopratutto perché ho rivisto in questo modus operandi un intento specifico, ovvero non solo il voler proteggersi da ritorsioni in caso di verità delle affermazioni, ma anche il far capire che non sono importanti tanto le storie narrate e le teorie complottistiche presentate, quanto il metodo di indagine che dobbiamo fare nostro per aprire la mente e non farci soggiogare dai giochi di potere e manipolazione mediatica a cui siamo costantemente sottoposti.
Infatti, sebbene alcune teorie risultino molto labili, c’è comunque un fondo di verità in molte di esse e anche le teorie meno valide, rimandano a rivalutare quelle più serie e fondate, tanto che durante la lettura ero pervasa da un senso di inquietudine crescente.
Quello che viene narrato in questo libro è vero. Ma non vero nei dettagli di ogni teoria, quanto nel meccanismo che c’è dietro al mondo in cui viviamo, ed è proprio su questo che a mio avviso bisogna puntare il nostro interesse. I vari capitoli, le varie storie e ipotesi, sono solo dei pretesti per farci rendere conto di quanto la nostra vita è controllata e quanto siamo pedine nelle mani di potenti che hanno interessi personali.
Il punto focale infatti non è cosa è accaduto, ma come agiscono queste potenze mondiali. Imparando questo potremmo capire come proteggerci e fare del nostro meglio per evitare di esserne vittime. La cosa in realtà sembra quasi impossibile, ma una speranza c’è e credo sia questo a cui punta l’autore del testo.
Quindi, se alcune teorie mi sono sembrate strampalate, altre avevo avuto modo di scoprirle da sola e con questo libro ho potuto vedere altri aspetti e avere alcune conferme.
Purtroppo però la carenza più grande di questo libro è che non presenta le dovute fonti. Mancando queste, ogni teoria si perde divenendo semplice chiacchiera da bar. I temi trattati sono davvero molti per cui molto spesso si limita ad accenni (alcuni anche azzardati) senza andare mai a fondo, non lascia citazioni proprio quando ne avremmo bisogno e non mette fonti da cui trae le sue teorie, non lascia tracce tangibili realmente valide per poter confutare molte delle affermazioni del libro. Inoltre manca completamente una bibliografia, a mio parere necessaria per un libro del genere dove vengono nominate molte questioni presenti e passate che potremmo verificare noi stessi, aiutandoci con dei testi consigliati per non inciampare su siti dubbi.
Questa mancanza, unita ai continui tentativi di sminuire le sue teorie e al contempo dargli valore in un gioco di ammiccamenti innocui, mi ha fatto pensare che il motivo sia di mantenere una distanza per non incorrere in qualche pericolo. Inserendo anche allusioni meno valide tra teorie importanti per poter così proteggersi in qualche modo ma dando i giusti spunti per permettere a chi ha una mente pronta di cogliere le cose giuste e proseguire una ricerca seria sulle cose davvero importanti da solo. Questa è la sensazione che mi ha dato. Quanto ci sia di vero non ne ho idea.
L’obiettivo di Adam Kadmon è di fare in modo che le persone riescano a migliorare sé stessi, per non permettere alle potenze di usarle a loro piacimento. Essere persone rispettose, altruiste, colte, può dare un enorme contributo perché il mondo è formato da esseri umani e se ognuno di noi fosse una persona migliore, le potenze non avrebbero più potere su di noi. Infatti esse sfruttano l’ignoranza, la paura, la rabbia, i problemi che vengono creati per fare in modo di tenerci sotto controllo con il nostro permesso.
Il libro, scritto in maniera molto semplice e immediata, quindi adatto anche a chi non è abituato a tali argomenti o tipi di testo, si divide in 4 parti.
La prima tratta di una serie di complotti, morti misteriose e strane coincidenze attraverso personaggi e film famosi come la morte di Michael Jackson, Bruce e Brandon Lee, Guerre Stellari, Robin Williams e Paul Walker, Stanley Kubrick e il culto di Saturno, le stragi unite a Batman, l’attentato dell’11 settembre e il piano Kalergi.
Nella seconda parte si parla degli illuminati nella storia, ovvero viene trattata brevemente la teoria del sistema mondiale dalle origini, con il tentativo della creazione del Nuovo Ordine Mondiale, Adam Weishaupt e la creazione degli Illuminati, l’organizzazione Palladio, varie figure importanti come Jacob Schiff, il presidente Wilson, Trotzkij, Lenin, Stalin, il CFR, l’ONU e la Terza Guerra Mondiale, fino alla progettazione Ufo nazista e i rapimenti alieni.
Nella terza parte si parla degli illuminati nella cultura del mondo, da Astana la capitale degli illuminati, l’influenza del ciclo di Saturno sugli eventi, le opere di Michelangelo e Leonardo, l’attacco alle colombe del papa e l’importanza della lettera G e il numero 7.
Infine l’ultimo breve capitolo riguarda gli ultimi avvenimenti importanti accaduti, come la strage di Charlie Hebdo, il progetto ISIS e la strage a Parigi.
Come vedete gli argomenti sono tanti e non sempre sufficientemente trattati, a volte si sente proprio la necessità di avere i dati per confutare determinate teorie, alcune le ho personalmente escluse, altre sono valide, ma nel mezzo c’è tutto il resto che avrebbe bisogno di basi solide perché nel libro rimane purtroppo una speculazione personale in cui vengono mescolate e unite varie informazioni molto diverse da loro che sembrano ricollegarsi. Il collegamento però senza un’adeguata spiegazione e giustificazione di tale punto finale, finisce per non poter essere convalidato fino in fondo. Ripeto anche che credo sia stato nelle intenzioni dell’autore lasciare il tutto così vago e in sospeso pur essendo preciso nelle sue dichiarazioni.
Non resta che leggerlo e valutare voi stessi, caso per caso e indagare con le vostre forze per giungere alla basi da cui sono state dedotte queste teorie, presentate come fiabe.

COSIGLI DI LETTURA DEL PORTALE:
ARGOMENTO: cospirazionismo e misteri
DELLO STESSO AUTORE: Illuminati
LIBRI SIMILI: "Il club Bilderberg" di Daniel Estulin

Voi lo avete letto? Che ne pensate?

4 commenti:

  1. Ciao Reina è tanto che non riuscivo a passare a trovarti. Il tempo per i giri nei blog amici è sempre meno purtroppo.
    Vengo dal Link Party Disney's Lottery del Blog All I need is a charming
    http://ilrifugiodeglielfi.blogspot.it/ - Ho altri due blog che puoi trovare qui http://ilrifugiodeglielfi.blogspot.it/p/i-miei-blog.html

    Un saluto grande e Buon Fine Settimana

    RispondiElimina
  2. Mi è sempre piaciuto Adam Kadmon; il programma Mistero un po' meno. I temi del libro sono più o meno gli stessi che proponeva in tv, i quali erano molto interessanti e ricchi di spunti di riflessione. Mi dispiace sapere che nel suo libro ci siano delle mancanze tipo la bibliografia, elemento davvero importante per dare verità alle parole. Anche io mi interesso di questi argomento pur cercando di rimanere oggettiva però quando queste questioni vengono trattate in maniera così poco professionale mi sorgono dei dubbi!
    Mi ero dimenticata quanto era bello il tuo blog:)

    RispondiElimina
  3. Voglio comprare questo libro ma spedite anche in Germania ?

    RispondiElimina
  4. Voglio comprare questo libro ma spedite anche in Germania ?

    RispondiElimina

I commenti portano la magia sul blog.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...