Citazioni del giorno:

Giveaway del Portale Segreto

AVVISO: il blog al momento è in fase di rinnovo totale, quindi subirà dei rallentamenti!

mercoledì 30 aprile 2014

Discover my Library - "Chobits", "Angel Dust", "Xme"

Discover my Library è una rubrica ideata da me e Mirial in cui vi presenterò pochi per volta, i libri della mia libreria attraverso i ricordi legati ad ogni libro. Verrà postata il mercoledì a settimane alterne.


Oggi vi parlo di nuovo di manga. Come sapete durante il liceo mi è capitato di leggerne diversi perché volevo imparare a disegnarli e frequentando il liceo artistico era impossibile non venire attratti da qualunque tipo di lavoro grafico. Questi tre che vi presento sono forse quelli che mi sono piaciuti meno, non mi hanno convinta. Ma ve ne parlo in dettaglio.


"Chobits" Clamp: Questo manga mi era stato molto consigliato da un'amica, così cominciai a leggerlo prendendo subito i primi tre volumetti. I disegni sono molto carini, ma la storia non mi convinceva e il resto l'ho letto prendendolo in prestito. Alla fine non mi è piaciuto e il finale ancora meno, sebbene non si potesse fare granché per migliorarlo. Nonostante alcuni spunti molto interessanti che mi hanno affascinata e gli abiti meravigliosi, mi ha deluso. In tutto sono 8 se non sbaglio.

"Angel Dust" di Aoi Nanase: Lo confesso: questo manga l'ho preso per i meravigliosi disegni. Mi piace molto lo stile di Aoi Nanase, tuttavia credo che sia migliore come illustratrice perché la storia autoconclusiva non mi ha entusiasmato.

"Xme": Forse è uno dei primi manga che ho letto... Avevo letto un'anteprima da qualche parte e aveva incuriosito me e mia sorella. Così in edicola abbiamo deciso di comprarlo senza sapere realmente di che trattava. Il solo fatto di poter leggere una storia con mia sorella mi entusiasmava anche se si trattava di manga. Alla fine ne abbiamo letti 5 volumi che sono storie autoconclusive. Purtroppo abbiamo scoperto solo dopo averli presi che sono storie erotiche, fortunatamente erano abbastanza leggere la maggior parte, ma alcune erano invece ai limiti della pornografia, cosa che mi fece inorridire all'epoca. Mi piaceva riprodurre alcuni disegni, ma le storie (e le scene spinte) le odiavo.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti portano la magia sul blog.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...