Giveaway del Portale Segreto

AVVISO: il blog al momento è in fase di rinnovo totale, quindi subirà dei rallentamenti!

Citazioni del giorno:

venerdì 2 agosto 2013

La biblioteca della strega: Recensione "Il Tempio dell'Alta Magia" di Ina Custers-Van Bergen

Per questo libro avevo pensato di farne una video recensione, ma con il tempo mi sono accorta che avrei finito per divagare troppo e quindi, considerando la mole di temi trattati, ho pensato che lasciarvi una presentazione scritta fosse la cosa migliore. Finalmente però sono riuscita a riordinare le idee per parlarvene come posso.


Titolo: Il Tempio dell'Alta Magia
Autore:
Ina Custers-Van Bergen

Editore: Venexia Edizioni
Collana: Le Porte di Venexia
Genere: Esoterismo
Pagine: 280
Prezzo: 22,00 €
Data di uscita: maggio 2013

voto:
Argomento: Interamente dedicato alle pratiche iniziatiche ermetiche d’Occidente, questo libro è un vero e proprio scrigno in cui sono racchiusi il simbolismo, i miti e le tecniche delle tradizioni antiche, rivelandone gli sviluppi nella storia e l’integrazione all’interno degli ordini esoterici, tra cui in particolare le scuole di Dion Fortune e di Israel Regardie. Il testo è corredato di esercizi, pathworking e un dettagliato apparato di conoscenze cabbalistiche. Sulla base di una solida conoscenza dei miti e dei Misteri d’Occidente, l’autrice, voce autorevole del settore, svela un sapere fino a ora segreto al cercatore che desidera trasformare la sua vita in un percorso di elevazione spirituale per mezzo della magia. La prefazione è di Gareth Knight.



 RECENSIONE: Il Tempio della Magia è un libro che tratta l'Alta Magia Cerimoniale di cui purtroppo io sapevo ben poco prima di avvicinarmi a questo libro. Conosco la Golden Dawn a grandi linee e quindi ero molto curiosa di saperne di più.
Prima di approcciarmi a questa conoscenza avevo molti dubbi a causa della molteplice varietà di fonti e soprattutto per l'uso della Quabalah ebraica che ho sempre ritenuto molto complicata e lontana dal mio percorso. Con questo libro sono riuscita a soddisfare la mia curiosità e a capire meglio cosa è di preciso la Tradizione misterica d'Occidente.
L'autrice introduce subito il lettore all'interno di questa antica tradizione spiegando la sua natura filosofica e spirituale fatta di particolari tecniche come la meditazione, la divinazione, l'alchimia e la magia spirituale. Viene brevemente ma sufficientemente spiegata la storia di questa tradizione, da dove nasce e come si è sviluppata negli anni dando indicazioni sui vari tipi di magia esistenti e come questi funzionano.
Scopriamo così quanto antica è questa tradizione e come purtroppo la maggior parte di questa sapienza sia andata perduta per sempre e ciò che ci è pervenuto è stato grazie ad alcuni maghi che hanno divulgato le loro conoscenze.
Oggi si tende a far pervenire le conoscenze esoteriche dall'Oriente, dimenticando che anche l'Occidente ha le sue antiche e importanti tradizioni misteriche a cui possiamo attingere.
Inoltre è molto importante ricordare che la magia spirituale non ha niente a che vedere con la religione, perché ritengono che tutto derivi da una fonte primordiale divina per cui non ci sono conflitti su questo ambito, ma tutto vi è riconducibile. Che possiate condividere o meno questa idea, ogni religione ha i suoi rituali esoterici.
L'obiettivo dei Misteri è infatti quello di creare una connessione con il divino e grazie a questo creare cambiamenti senza provocare squilibri (cosa che capita a coloro che praticano magia senza aver studiato e quindi lavorando a un livello sbagliato hanno un ritorno negativo dell'energia usata).
Infatti, come l'ha definita Dion Fortune, "la magia è l'arte di provocare cambiamenti nella coscienza per mezzo della volontà".
Non quindi cambiamenti della materia, ma nello spirito e attraverso questo protrarli alla materia che per i praticanti altro non è che un altro stadio dello spirito.
La regola principale per cominciare questo cammino è conoscere sé stessi e si tratta di un cammino senza fine fatto di piccoli passi raggiungendo gli obiettivi con impegno e costanza.
Ma come è possibile cominciare un cammino di conoscenza del Sé e raggiungimento del divino? Tramite delle meditazioni diverse da quelle più conosciute della tradizione Orientale ovvero con il Pathworking che altro non è che una visualizzazione guidata. Al contrario con la meditazione orientale, questa si basa sulla visualizzazione di simboli grazie ai quali aprire delle porte verso lo Spirito e poter attivare la mente stimolando i processi della coscienza. Sono quindi le emozioni inconsce a guidare il praticante e non l'assenza totale del pensiero.
In questo libro si viene guidati passo passo attraverso un percorso di base per avere un'idea di cosa significa seguire questa tradizione esoterica.
Si viene introdotti ai simbolismi con cui dobbiamo lavorare e come queste siano il collegamento attraverso i rituali tra la realtà e lo spirito. Vengono dettagliatamente spiegati i simboli con cui viene creato il cerchio, il tempio e ogni altro aspetto della pratica rituale.
Ogni elemento ha la sua ampia descrizione e una "prova" da superare durante il cammino. A seconda delle caratteristiche di ogni elemento si ha un'esperienza da vivere attraverso le simbologie e il lavoro esoterico.
Per seguire questa Tradizione è fondamentale portare avanti lo studio e la ricerca personale spirituale, ma è necessario fare anche del lavoro collettivo guidati da qualcuno di qualificato.
Ogni capitolo ha i suoi pathworking da fare come esercizi di base e vi sono descritti alcuni rituali semplici e basilari oltre ai mudra e alle altre tecniche come vibrare la voce nelle meditazioni.
Infine viene trattata la Quabalah e l'Albero della Vita in maniera molto dettagliata. Ogni zona ha un capitolo dedicato con tanto di visualizzazioni ed esercizi guidati.
Ogni lavoro dello spirito viene portato nella vita terrena per cui dobbiamo essere preparati a vedere il nostro mondo modificarsi con noi mostrando quanto importante sia la Terra.
Il libro viene concluso con delle indicazioni per il proseguimento del cammino e come tutto questo sia un lavoro per migliorare noi stessi e ciò che abbiamo intorno.
Un testo che tratta di magia applicata lavorando sulla personale evoluzione spirituale grazie all'impostazione molto pratica che permette subito al lettore di mettere in pratica le nozioni apprese.
Non si tratta di un cammino facile o immediato, ma è sicuramente affascinante e ritengo che questo libro sia ottimo soprattutto per chi sa poco di questa Tradiizone oppure ne ha nozioni puramente teoriche e vorrebbe cominciare a mettere in pratica le sue conoscenze.
Adesso che ne so di più credo che cercherò altri testi sull'argomento. Non lo sento mio come percorso, ma credo che abbia molto da insegnare a chiunque si avvicina alla magia o ha interessi pagani.
L'ho trovato molto interessante e di facile comprensione e il suo impianto pratico lo rende più immediato e utile anche se per trattare un argomento simile credo non sia sufficiente.


COSIGLI DI LETTURA DEL PORTALE:
FASE LUNARE: calante
TISANA/ERBA: melissa
ALBERO: sambuco
ARGOMENTO: Alta magia cerimoniale - esoterismo occidentale


Voi lo avete letto? Che ne pensate?


1 commento:

I commenti portano la magia sul blog.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...