Citazioni del giorno:

Giveaway del Portale Segreto

AVVISO: il blog al momento è in fase di rinnovo totale, quindi subirà dei rallentamenti!

martedì 3 luglio 2012

Recensione "Il giardino degli incontri segreti" di Lucinda Riley

Ed ecco dopo lunga attesa la recensione di un libro che ha avuto grande successo all'estero. Il giardino degli incontri segreti narra due storie parallele. Passato e presente si intrecciano in una serie di rivelazioni che cambieranno per sempre la vita dei protagonisti.


Titolo: Il giardino degli incontri segreti
Autore: Lucinda Riley
Editore: Giunti 
Collana: A
Prezzo: euro 9.90
Pagine: 615

Trama: Da bambina, Julia trascorreva molte ore felici nella incantevole tenuta di Wharton Park, dove suo nonno coltivava con passione le specie più rare ed esotiche di orchidee. Quando per un terribile colpo del destino la sua vita viene sconvolta, Julia – ormai un’affascinante e affermata pianista – torna istintivamente nei luoghi della sua infanzia. Spera con tutto il cuore che Wharton Park la aiuti a capire che direzione prendere, come è avvenuto in passato. Da poco, però, la tenuta è stata rilevata dal carismatico e ribelle Kit Crawford che, durante i lavori di ristrutturazione, ha trovato in villa un diario risalente al 1940, forse appartenuto proprio al nonno di Julia. E, mentre con l’avanzare dell’inverno l’attrazione tra Julia e Kit cresce di ora in ora, Julia sente la necessità di scoprire quale verità si nasconda dietro quelle pagine annotate. Ed è così che un terribile segreto sepolto per anni viene alla luce, un segreto potente, che ha quasi distrutto Wharton Park e che è destinato a cambiare per sempre anche il futuro di Julia. Un’appassionante storia d’amore dove passato e presente si intrecciano senza sosta. Un racconto epico e commovente che rapisce fino alla fine.




VOTO:



Recensione: Julia, famosa pianista, si ritrova a dover riprendere in mano la sua vita, dopo che un tragico destino si è abbattuto sulla sua famiglia. Decide di tornare in Inghilterra, luogo della sua infanzia e rivedere Wharton Park, dove abitavano i suoi amati nonni. Scopre così che Wharton Park è stata messa in vendita dal nuovo erede della tenuta, Kit Crawford, lo stesso ragazzo che Julia incontrò da bambina in quella stessa casa.
Quell'incontro casuale sembra destinato a trasformare la vita di Julia quando Kit le porta un vecchio diario di guerra, forse appartenuto al nonno di Julia.
Julia decide di indagare sul diario e chiede alla nonna di raccontarle quello che sa a riguardo.
La nonna di Julia decide di raccontarle tutta la storia, rivelandole che porterà alla luce un terribile segreto.
Mentre Julia cerca di capire cosa fare della sua vita e la presenza di Kit si fa strada nel suo cuore distrutto, la nonna di Julia deve decidere se andare fino in fondo alla storia sconvolgendo non solo la vita di Julia ma anche di molte altre persone.
Wharton Park nasconde una storia familiare sconvolgente e ieri come oggi si ritrova ad essere teatro di eventi unici guidati dal destino.
Nonostante la mole, “Il giardino degli incontri segreti” si è rivelata una piacevole e leggera lettura estiva. Ammetto che forse non è propriamente il genere che preferisco, ma ogni tanto una lettura di questo tipo può essere piacevole.
Lo stile è fresco e ti cattura subito, trascinandoti pagina dopo pagina nel tentativo di saperne di più. L'autrice è stata brava a lasciare a lungo in ombra i misteri che si celano, creando sempre più desiderio di conoscere la verità, nonostante si possa intuire. Riesce a non annoiare grazie a una serie di colpi di scena uno dietro l'altro, che apre continamente nuovi scenari alla storia.
Ho apprezzato moltissimo la parte della storia che racconta di Bangkok nel periodo del dopoguerra. Si sente che l'autrice ha conosciuto l'Oriente e che si è documentata. Sono riuscita a sentirmi lì e a respirare i profumi e l'atmosfera magica di un mondo molto diverso da quello che conosciamo.
Ammetto che i personaggi non mi sono rimasti particolarmente impressi. Penso che il vero protagonista sia Wharton Park, teatro di queste storie parallele. Infatti ciò che mi è rimasto maggiormente impresso e ho apprezzato di più è stata proprio l'ambientazione. I luoghi e i suoi profumi.
Questo libro è una storia romantica che sembra quasi una soap opera sofisticata. Storie che si intrecciano, segreti, amori corrisposti e non corrisposti, tragedie,... Tutto è stato creato come un puzzle che viene piano piano ricostruito e alla fine soddisfa in pieno le aspettative del lettore. A mio parere anche troppo.
Un bellissimo e idilliaco lieto fine per una storia dolce in cui l'amore supera le avversità e l'improbabile diventa possibile.
Personalmente l'ho trovato forse troppo idilliaco come finale, ma questi sono gusti personali. Credo che nel suo genere sia un ottimo libro e se avete voglia di una lettura intrigante che vi conquisti subito e vi lasci con un dolce sorriso sulle labbra allora questo libro fa per voi.
Una leggera lettura estiva per passare un paio di pomeriggi immersi in un altro mondo.
Non una storia indimenticabile, ma un piacevole svago.

COSIGLI DI LETTURA DEL PORTALE:
MUSICA:

UMORE: solitario
COLORE: rosa
CLIMA E AMBIENTE: in una piovosa ma calda giornata estiva a Bangkok.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti portano la magia sul blog.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...