05 luglio 2012

# Castronerie in libreria

Castronerie in libreria #22

Entra una signora in libreria con un foglietto in mano. E' una cliente abituale della libreria e ogni volta che viene chiede libri di Italo Calvino per aggiungerli alla sua collezione. Questa volta chiede "Sotto il sole giaguaro".
Lo scaffale su cui sono riposti i libri di Calvino è piuttosto in alto e ci arrivo giusta giusta sulla punta dei piedi.
Sto controllando i titoli e lei mi sta alle calcagna.
"Ma prendi la scala! Non ci arrivi così!"
"No, no, non preoccuparti, ci arrivo."
"Ma no, dai! Prendi la scala così ci guardo io!"
"Meglio di no..."
Allungo un braccio per prendere un libro e lei: "Eh, ma che braccia lunghe che hai!"
E vorrei tanto risponderle: sì, è per strangolarti meglio! ma mi trattengo e sorrido sudando freddo, poi dico: "Mi sa che non c'è più Sotto il sole giaguaro..."
"Ma come no? Forse non hai guardato bene!"
"Ehm, no. Non c'è proprio."
"Ma no, è nascosto! Magari è nascosto là dietro!"
"No, davvero, non c'è e non l'ho nascosto. Se vuoi puoi ordinarlo."
"Ma non è possibile che non ci sia! Dev'essere nascosto, guarda meglio, non hai guardato bene!"
Ci metto svariati minuti a farle capire che NON c'è, dopo di che passa a un altro titolo.
Non c'è neppure quello e si replica la scena di poco prima!!!
Stavamo per ucciderla, soprattutto perchè... era già passata da un po' l'ora di chiusura!

Grazie a Miriel per la segnalazione!

4 commenti:

  1. Certa gente non ha la minima idea di che cosa sia l'educazione e il rispetto di chi sta lavorando!!! Non le costava nulla ordinarlo e dire arrivederci!

    RispondiElimina
  2. Infatti xD mamma mia che maleducata... -.-"

    RispondiElimina

Grazie per aver letto questo articolo. Sapere la tua opinione mi aiuta a migliorare.