Giveaway del Portale Segreto

AVVISO: il blog al momento è in fase di rinnovo totale, quindi subirà dei rallentamenti!

Citazioni del giorno:

sabato 31 marzo 2012

Book of the Month #7 - marzo 2012


Benvenuti alla nuova puntata di Book of the Month!
Book of the Month è una rubrica ideata e creata da Il portale segreto e Ombre Angeliche, nata per fare un bilancio mensile sulle nostre letture.

Se volete saperne di più cliccate QUI ^^

La lettura migliore del mese è stata:



Titolo: L'eredità di Jenna
Autore: Mary E. Pearson
Prezzo: € 14,50 
Pagine: 448
Data di pubblicazione: 7 marzo 2012
Editore: Giunti
Collana: Y

Trama: Tre amici inseparabili, Jenna, Kara e Locke, nel ritorno da una festa, hanno un incidente che si rivela mortale per tutti e tre. In un mondo in cui la medicina tutto può, sebbene i loro corpi non possano essere salvati, c'è un modo per conservare le loro menti, che quindi vengono tenute in vita e intrappolate in un computer. Grazie a un esperimento di biotecnologia avanzata, Jenna si risveglia in un corpo nuovo artificiale. Kara e Locke, invece, vengono a lungo dimenticati in un mondo parallelo, in cui sono in possesso soltanto dei loro sentimenti e dei loro pensieri. Dopo decenni e secoli, finalmente i due riescono a ritrovarsi nelle loro sembianze in due corpi riprodotti in laboratorio. Nel frattempo, però, tutto il mondo intorno a loro è cambiato; nulla è più lo stesso, le persone che amavano non ci sono più. Tutti tranne Jenna Fox.

A breve avrete la recensione del libro! 


Ho scelto L'eredità di Jenna perché l'ho trovata una lettura bella e piacevole quanto il primo libro, cosa che non mi aspettavo visto che il primo libro è autoconclusivo. Una lettura veloce e interessante che mi ha fatto riflettere su molte cose e mi ha tenuta incollata alle pagine.

TRAMA: intricata e intrigante, un'avvincente storia per niente scontata e che riesce a tenerti con il fiato sospeso in attesa della scoperta della verità che rimane fino all'ultimo sempre velata.
STILE: molto bello, diretto, fresco. Viene raccontata dal punto di vista di Locke, ti immedesimi completamente in lui, nei suoi dubbi e le sue paure.
PERSONAGGI: per niente banali, ben caratterizzati e vivi.
FINALE: in linea con la storia. Un finale ottimo che lascia spazio ad un seguito, senza però lasciarti a metà di una vicenda, ma chiudendo comunque un cerchio.
GODIBILITA: molto buona. Un libro che scorre velocemente e non cala mai d'intensità.
ORIGINALITA: molto buona. Nonostante temi già visti, riesce comunque a dargli un tocco di originalità.
COVER: brutta. Non mi piace per niente ed è un peccato perché il libro merita.
VOTO MEDIO: 8/10

ETA DI LETTURA ADATTA: dai 12 anni
GENERE: fantascienza
SIMILE A: Dentro Jenna
CONSIGLIATO: se ami le storie in cui niente è ben definito e la lettura prosegue in una costante ricerca della verità. Una lettura veloce e leggera, ma anche originale, che emoziona senza essere troppo forte o impegnativa.



La lettura peggiore del mese è stata:


Titolo: Multiversum
Autore: Leonardo Patrignani
Prezzo: € 15,00
Pagine: 368
Data di pubblicazione: 27 marzo 2012
Editore: Mondadori
Collana: Chrysalide

Trama: Alex vive a Milano. Jenny vive a Melbourne. Hanno sedici anni. Un filo sottile unisce da sempre le loro vite: un dialogo telepatico che permette loro di scambiarsi poche parole e che si verifica senza preavviso, in uno stato di incoscienza. Durante uno di questi attacchi i due ragazzi riescono a darsi un appuntamento. Alex scappa di casa, arriva a Melbourne, sul molo di Altona Beach, il luogo stabilito. Ma Jenny non c'è. I due ragazzi non riescono a trovarsi perché vivono in dimensioni parallele. Nella dimensione in cui vive Jenny, Alex è un altro ragazzo. Nella dimensione in cui vive Alex, Jenny è morta all'età di sei anni. Il Multiverso minaccia di implodere, scomparire. Ma Jenny e Alex devono incontrarsi, attraversare il labirinto delle infinite possibilità. Solo il loro amore può cambiare un destino che si è già avverato.

Potete leggere la mia recensione cliccando QUI 


Ho scelto Multiversum perché mi ha deluso moltissimo. Mi aspettavo una storia emozionante e originale, che mi catturasse per non lasciarmi più e invece ho trovato una storia banale e inverosimile, confusa da morire e che mi ha lasciato tra l'indifferente e l'allibito.

TRAMA: davvero molto bella. L'idea di base aveva un grande potenziale.
STILE: banale, semplice e scarno all'inverosimile. Un po' troppo tirato via.
PERSONAGGI: piatti. Non sono riuscita ad affezionarmi a loro perché non sono per niente caratterizzati, ma sono guidati dagli avvenimenti e dalla volontà dell'autore più che dalla loro psicologia. Inoltre si comportano in modo davvero eccessivamente infantile per avere 16 anni.
FINALE: all'ultimissimo (parlo delle ultime righe) ho apprezzato il finale che avvia un nuovo inizio di storia, anche se normalmente non amo i finali che ti lasciano in attesa perché non amo aspettare per sapere come prosegue la storia. Però come idea è stata buona rispetto al resto. Anche perché il finale non mi stava per niente piacendo, solo le ultime righe l'hanno migliorato dando un leggero senso a tutta la confusione che regnava nella storia. Diciamo che è un classico finale da telefilm.
GODIBILITA: molto bassa.
ORIGINALITA: buona se non fosse che le idee originali sono state infilate nella storia tutte insieme creando una enorme confusione insensata e immotivata.
COVER: bellissima
VOTO MEDIO: 3/10

ETA DI LETTURA ADATTA: tranne per un paio di cose direi sui 10 anni, ma contando quelle direi 13/14
GENERE: fantascienza/romance
SIMILE A: Lisa verdi e il ciondolo elfico di M.P. Black
CONSIGLIATO: A lettori poco attenti che hanno voglia di una storia breve e originale senza riflettere molto su ciò che stanno leggendo.

Che ne pensate dei nostri libri del mese? E quali sono i vostri? La migliore e la peggiore lettura di questo per voi qual è stata?

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti portano la magia sul blog.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...