Giveaway del Portale Segreto

AVVISO: il blog al momento è in fase di rinnovo totale, quindi subirà dei rallentamenti!

Citazioni del giorno:

giovedì 9 febbraio 2012

Castronerie in Libreria #6

Una ragazza entra spedita e si dirige decisa al bancone.
«Avete libri normali?»
Il mio collega: «No, solo scemi...»
Io: «In che senso signora?»
«No intendo libri da leggere»
Il capo: «E perché che ci vuole fare con i libri?»
«Si, ma voi tenete un sacco si roba strana e complicata... Sa tutti quei libri che invece di raccontare una cosa spiegano e annoiano a morte.»
«Intende i saggi?»
«Si. Io volevo sapere se avete gli altri, se avete anche i libri che hanno le altre librerie, quelli normali.»
«Vuole dei romanzi? Certo che li abbiamo.»
«Ah! Menomale! Mi fa vedere dove li tenete?»

9 commenti:

  1. ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah muoio!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Io sarei esplosa in un: "ma un cliente normale noooo?!?!?!"
    Santo cielo, che sostanze assumono prima di entrare in libreria??? >_>
    Spero di non essere altrettanto rimbecillita quando entro in libreria! O_O
    Mi fanno venire il dubbio!

    RispondiElimina
  3. Veramente senza parole!
    Libri normali?!? Libri da leggere?!? Ma che libri ha mai visto questa ragazza? Bah -.-' Sempre più basita!

    RispondiElimina
  4. Shok! Ma che sostanze assumono ?! sarebbe carina la battuta "ma un cliente normale ? no?". I libri normali ?! Ma tutti da voi vengono?

    RispondiElimina
  5. Mah, una che si esprime in questa maniera ci credo che rimane traumatizzata dai saggi, poi xD
    Che gente!

    RispondiElimina
  6. O.o non pensavo potesse esserci persone così sceme ma io l'ammiro solo per il coraggio che ha avuto a dire tutte quelle stronzate ahahha assurda, io me ne sarei andata!

    RispondiElimina
  7. ahah, stupenda!!
    a me è capitata una cosa. sono andata in libreria per un libro (la cui uscita, in seguito, è stata posticipata)...

    vado dalla commessa e le chiedo: "Salve. Avete "Io sono Heathcliff" della Giuffré?"
    Non vi dico con che faccia mi ha guardata. ho pensato subito di aver sbagliato titolo o il nome dell'autrice.
    La commessa: "Come scusa?"
    le ripeto tutto e inizia a ridere dicendo "scusami, ma non avevo capito. credevo che ti fossi immedesimata troppo nel ruolo di Catherine, dicendo che tu sei Heathcliff"...
    in poche parole agli occhi della commessa e dei clienti sono passata per una sorta di maniaca di Cime Tempestose XD

    RispondiElimina

I commenti portano la magia sul blog.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...