Giveaway del Portale Segreto

AVVISO: il blog al momento è in fase di rinnovo totale, quindi subirà dei rallentamenti!

Citazioni del giorno:

giovedì 8 dicembre 2011

Speciale Natale 2011 - Consigli #2 Classici e Storici



Ciao! Stiamo entrando nel vivo delle feste e in vista dei regali libreschi ecco a voi il secondo di quattro "Speciale Natale-Consigli", ideato da me e Rowan del blog Ombre Angeliche, che consisterà nel consigliarvi 5 libri di un certo genere letterario che, secondo noi, sarebbe perfetto da regalare ai vostri amici o parenti lettori. I titoli che sceglieremo di consigliarvi saranno quelli che più riterremo adatti a quel genere letterario, sempre restando sui nostri gusti personali. Inoltre in ogni puntata inseriremo un altro libro in più, un libro "Bonus" su un genere diverso, che purtroppo non abbiamo potuto includere negli speciali, in modo da darvi più ampia scelta.

Qui sotto trovate le date in cui verranno postati gli Speciale Natale-Consigli, e per ogni data potrete vedere quale genere letterario vi consiglieremo:

1 dicembre: Fantasy e Urban Fantasy - Libro Bonus: Drammatico o storia vera
8 dicembre: Classici e Storici - Libro Bonus: Romance
15 dicembre: Thriller e Horror - Libro Bonus: Saggio o biografia
22 dicembre: Avventura e Bambini - Libro Bonus: Teatro

Speriamo che questi semplici Speciale Natale possano darvi un'idea su cosa regalare a chi ama leggere.

Il genere di questa settimana è: Classici e Storici





1. "La storia" di Elsa Morante. Uno dei miei libri preferiti, sicuramente tra i più belli che abbia mai letto, uno di quei libri che ti entrano nel cuore e non dimentichi più. Un testo che consiglio a tutti di leggere. Elsa Morante è una scrittrice unica, scrive divinamente trasportandoti in un mondo di guerra e sofferenza, attraverso la quale possiamo vedere con ancor più luce la bellezza della vita.
La Seconda Guerra Mondiale vista da un nuovo punto di vista, non più nei campi di concentramento, ma tra le persone rimaste in città. Le preoccupazioni di una mezza ebrea per il destino dei suoi figli, la sua debolezza e il desiderio di proteggere i suoi figli. La consapevolezza che oltre la guerra, l'odio e la morte, c'è anche la vita, l'innocenza, l'amore. Uno dei rari libri per cui ho pianto come una bambina. Useppe mi è rimasto nel cuore.



2. "Il nome della rosa" di Umberto Eco. Non avevo idea di cosa aspettarmi da questa lettura quando decisi di cominciarla diversi anni fa. Prima di leggerlo non mi ero minimamente informata sul libro. Lo conoscevo solo per fama e devo ammettere che la merita tutta! Un libro davvero bello e unico che mescola diversi generi. Ho amato particolarmente la descrizione della meravigliosa biblioteca! Umberto Eco è l'unico autore che riesce a scrivere pagine intere descrivendo una porta senza annoiare ma rendendo attivo e indispensabile ogni particolare.






3. "Medicus" di Noah Gordon. Un libro che non ho ancora letto, ma che aspetto di leggere con impazienza da più di un anno. Amo la storia medievale, l'ho studiata anche all'università, per cui non potevo perdermi uno dei più famosi romanzi storici ambientati nel medioevo.

4. "Jane Eyre" di Charlotte Bronte. Ecco un altro libro meraviglioso! Ho sempre avuto questo "affetto" innato verso Charlotte Bronte. Non so perché, ma fin da piccola lo adoravo, ancor prima di leggerlo, forse perché mi immedesimavo in Jane oppure semplicemente perché a volte i libri ci chiamano. So solo che questo libro merita davvero di essere letto da tutti. E penso che non ci sia bisogno di molte parole per presentarlo.



5. "Via col vento" di Margaret Mitchell. Da piccola ho visto centinaia di volte il film e ho sempre avuto il desiderio di leggere il libro. Non credevo che mi sarebbe piaciuto così tanto! Purtroppo non ho mai finito di leggerlo perché per cause di forza maggiore ho dovuto interromperlo ma lo riprenderò presto perché è davvero bellissimo! Non annoia, anzi, fin dalle prime pagine ti cattura e ti trascina pagina dopo pagina tanto che arrivi a metà senza nemmeno essertene accorta! Scorre piacevolmente veloce e appassiona. I personaggi sono originali, intensi, unici, ben caratterizzati. Inoltre pur essendo un libro del 900 è scritto in maniera molto moderna, senza disperdersi in eccessive descrizioni, ma cogliendo l'essenziale. Ogni cosa viene mostrata e descritta rendendo tutto molto vivido, ti trascina nella storia e fai fatica a riuscirne. Una bellissima sorpresa! Il film è molto fedele al libro, nonostante il libro racconti molto di più. Lo consiglio! Non è sicuramente la classica favola romantica, ma una storia davvero interessante e diversa da tutte le altre.





- Libro bonus della settimana (genere romance): "Il Cavaliere d'Inverno" di Paullina Simons. Ok, questo non è proprio un romance, ma non avendo mai letto un romance mi sentivo in difficoltà a consigliarne uno... Pensavo a "Il lupo e la colomba" di Woodiwiss, ma come ho detto non ho mai letto niente su questo genere, quindi ho preferito rimanere su un romanzo che ho letto e apprezzato. In questo caso si tratta di un romanzo storico, ma la componente amorosa è primaria, quindi ho pensato di poterlo inserire comunque come romance.
Il cavaliere d'inverno è un libro molto bello che si legge tutto d'un fiato e che scorre veloce. L'ho amato fin dalle prime pagine che mi hanno subito catturata! I personaggi sono ben caratterizzati, non stereotipati e non banali o prevedibili. Le descrizioni sono fluide e discrete e le vicende emozionano intensamente.



Questo mese la scelta non è stata semplice perché amo i classici e gli storici e ce ne sono molti che non vedo l'ora di leggere e molti che ho letto e amo profondamente.
E voi quali libri consigliereste su questo genere?
La prossima puntata sarà sui romanzi trhiller e horror. Non perdetela! :)

7 commenti:

  1. Tutti bei libri^^
    Ottime scelte!!
    La storia dlla morante l'ho letta a scuola tanti parecchi anni fa ma ancora me la ricordo...il piccolo 'useppe...che dolce!!
    Invece tra le mie prossime letture, penso a gennaio ormai, ci sno già nello scaffale Jane Eyre e il cavaliere d'inverno^^

    RispondiElimina
  2. qua entri nel mio campo :) a parte gli scherzi dei libri indicati non conoscevo "il cavaliere d'inverno" (ma vedrò di comprarlo) e nemmeno "medicus".
    Tra i classici la lista sarebbe troppo lunga ma una spanna sopra tutti: "Guerra e Pace" e "Il conte di Montecristo".
    Buona Festa dell'Immacolata

    RispondiElimina
  3. Sono tutti libri che ho sentito nominare ma ho letto solo "Il cavaliere d'inverno". "Jane Eyre" spero di leggerlo al più presto :D

    RispondiElimina
  4. Beh, "Il Nome della Rosa" mi è piaciuto moltissimo e l'ho riletto diverse volte. "Jane Eyre" è un altro classico che consiglio di leggere...

    Personalmente consiglierei anche:
    "Cime Tempestose" di Emily Bronte
    "Se Questo è un Uomo" di Primo Levi
    "Eneide" di Virgilio

    RispondiElimina
  5. @Arimi Grazie! ^^ Quindi anche tu hai letto "La storia"? :) Mi raccomando poi fammi sapere che ne pensi di Jane Eyre e Il cavaliere d'inverno! ^^ Io non vedo l'ora di rimettermi a leggere qualche classico o storico :(

    @Luigi ciao! Grazie mille, buone feste anche a te! ^^ Non è stato semplice scegliere quali libri consigliare, soprattutto perché i miei generi preferiti sono i classici, gli storici e i fantasy epici. Amo i classici e quest'ultimo anno non ne ho potuto leggere nemmeno uno, infatti non ne posso più! Con tutte le letture commissionate dalle CE non sono più riuscita a leggere qualcosa di mia scelta, anzi ho letto tutti generi che solitamente non mi interessa molto leggere. Concordo con i tuoi consigli! Ce ne sono così tanti belli da consigliare! Il conte di Montecristo soprattutto! ^^ Guerra e Pace sono anni che vorrei leggerlo, ma ancora non ho avuto l'opportunità. Speriamo di riuscirci in questo nuovo anno.

    @Claudia fammi sapere cosa ne pensi di Jane Eyre una volta letto! ^^ Io lo adoro :)

    @»мσяgαиα« Concordo! ^^ La lista dei libri da consigliare sarebbe infinita :) Preferisci l'Eneide all'Iliade o l'Odissea?

    RispondiElimina
  6. Sarò sincera...mi manca ancora l'Iliade da leggere...quindi, posso dirti che tra Eneide e Odissea, preferisco l'Eneide ^^

    RispondiElimina
  7. Ammetto di essermi incurisita parecchio!

    Ho letto pochi classici, purtroppo e quasi tutti a scuola, anni fa (il che falsa un po' il mio giudizio, perchè credo fermamente che si debba sì incoraggiare i ragazzi alla lettura, ma non "imporre" dei libri. Con me si ottiene l'unico effetto di non farli apprezzare).
    Sarà per questo che non li considero tra i miei preferiti, nonostante comunque abbia apprezzato ad esempio "Il ritratto di Dorian Gray", "Siddharta", "La lettera scarlatta" e anche altri.

    "La storia" l'ho iniziato ai tempi della scuola. Iniziato e mai finito, un po' perchè appunto "imposto" e un po' perchè sono pochi i libri ambientati durante la Seconda Guerra Mondiale che riescono ad appassionarmi.

    "Jane Eyre" mi incuriosisce. E' tra i miei prossimi acquisti.

    Tra i romanzi storici con una componente amorosa che fa da filo conduttore tra millemila avventure, a me è piaciuto "Grania - La regina dei pirati d'Irlanda" di Morgan Llywelyn. E' un romanzo che racconta dell'Irlanda del XVI secolo e di questa piratessa che si oppone a Elisabetta Tudor. Le due donne, a capo di due imperi, si incontrano una sola volta, ma per tutta la vita si combattono e si rispettano al tempo stesso. L'una intoccabile e potente, l'altra spronata dall'amore per la sua terra e i suoi figli, attaccata alla vita e sostenuta dall'uomo che per tutta una vita le sta accanto, amandola nell'ombra, anche quando i giochi di potere la portano tra le braccia di altri.

    RispondiElimina

I commenti portano la magia sul blog.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...