Citazioni del giorno:

Giveaway del Portale Segreto

AVVISO: il blog al momento è in fase di rinnovo totale, quindi subirà dei rallentamenti!

martedì 8 novembre 2011

Novità "Per chi suona la campanella" di Ermanno Ferretti

Oggi vi presento un libro molto interessante, diverso dai soliti, ma che promette molto. E visto che ci stiamo avvicinando al Natale, questo potrebbe essere un regalo interessante da fare.

Per chi suona la campanella è un trattato di filosofia in pillole ad uso quotidiano frutto dell’ingegno di un professore di filosofia precario di liceo.
Ermanno Ferretti si è fatto conoscere sul social network Twitter con il nome SCRIP raccontando in 140 caratteri la sua vita di insegnante, dalle disavventure del precariato agli strafalcioni degli studenti, dai problemi reali della scuola a spunti per una nuova didattica. Ha vinto il premio di “Twitter più simpatico dell’anno” ai Twitter Awards 2010 ed è finalista nella stessa categoria nell'edizione del 2011.


“Se il mondo deve proprio finire come dicono i Maya, spero almeno che sia prima di un Collegio Docenti”.






TITOLO: Per chi suona la campanella - Un anno di scuola visto da un prof
AUTORE: Ermanno SCRIP Ferretti
EDITORE: Fazi
COLLANA: Fuori collana
PAGINE: 112
PREZZO: € 10,00
IN LIBRERIA DAL: 4 novembre 2011

TRAMA: L’estate sta finendo; Si sta come d’autunno; L’inverno del nostro scontento; Aprile è il mese più crudele; E la chiamano estate: questi i capitoli in cui è suddiviso il libro, un insieme di aforismi, battute, citazioni, commenti sull’Italia odierna: dalla scuola alla politica, dalla religione al costume.
Pensieri in libertà di un giovane professore precario ma marito e padre a tempo indeterminato.

L'AUTORE: Ermanno SCRIP Ferretti, ha 31 anni, vive tra Roma e Vienna (nel senso che abita più o meno a metà strada tra le due) e di mestiere fa l’insegnante. Ha una moglie e due figli. Ama il primo Nanni Moretti, il primo De Gregori, i primi R.E.M., i primi Belle and Sebastian, i primi Baustelle e il primoNick Hornby. Pensa che i geni, quindi, dovrebbero morire a 40 anni. Ovviamente non si considera un genio.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti portano la magia sul blog.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...