Citazioni del giorno:

Giveaway del Portale Segreto

AVVISO: il blog al momento è in fase di rinnovo totale, quindi subirà dei rallentamenti!

martedì 23 agosto 2011

Speciale Gotico #4

Eccomi finalmente tornata con un nuovo post dello speciale sulla Letteratura Gotica! Questa volta vi parlerò di due romanzi, forse i due più importanti della letteratura gotica!


Per primo vi presento "Il monaco" di Lewis, uno dei romanzi gotici più belli, intensi e suggestivi. Sicuramente un pilastro del genere che contiene tutte le sue tematiche.

TITOLO: Il monaco
AUTORE: Lewis Matthew G.
TRADUTTORI: Agamben G., Bompiani G.
EDITORE: Bompiani
COLLANA: I grandi tascabili
PAGINE: IX-324
PREZZO: € 8,50
USCITA: 2000

TRAMA: Il monaco è Ambrosio, in odore di santità, ammirato da tutta Madrid per le sue parole trascinanti. Il tentatore è Matilde, la donna demoniaca travestita da novizio, la splendida maga perversa. Negli anni '30 Antonin Artaud fece del romanzo gotico di Lewis una sorta di "copia francese". Ed è nella versione di Artaud, con una prefazione di Nico Orengo, che Bompiani ripropone il testo.


LA TRAMA TRATTA WIKIPEDIA: Il romanzo narra la caduta di Ambrosio, monaco spagnolo considerato da tutti un santo. Il religioso infatti, superiore dei cappuccini di Madrid, è vissuto in convento sin dall'infanzia ed è sempre riuscito a evitare il peccato.
Quando però il confratello preferito di Ambrosio, di nome Rosario, gli si rivela essere una donna, Matilda, innamorata di lui, il monaco conosce prima la tentazione e poi, malgrado i suoi tormenti interiori, il peccato.
Ben presto però il rapporto con Matilda non appaga più la lussuria del monaco che, in cerca di una nuova fonte di piacere, si innamora della giovane Antonia.
Per appagare i suoi desideri carnali Ambrosio fa ricorso, attraverso l'aiuto della stessa Matilda, alla stregoneria, grazie alla quale entra una notte nella casa di Antonia con l'intento di stuprarla. Qui viene però scoperto dalla madre di lei, Elvira, che il monaco uccide per non essere smascherato, fuggendo poi in preda al rimorso.
Ambrosio, sempre su suggerimento di Matilda, decide così di avvelenare Antonia, per farla sembrare morta e poi seppellirla in una cripta accessibile solo a lui. Il piano va a buon fine e la giovane viene violentata, ma, nel frattempo, il nascondiglio sotterraneo viene scoperto da un gruppo di soldati che arrestano il monaco e la sua complice, non prima però che questo abbia pugnalato a morte Antonia.
I due sono consegnati all'Inquisizione, torturati e condannati a morte. Per sfuggire alla sentenza, il monaco, seguendo l'esempio Matilda, decide di vendere la propria anima al diavolo, che però, subito dopo averlo fatto evadere, lo uccide rivelandogli inoltre che Matilda è un demone minore, inviato apposta a lui per tentarlo e farlo peccare.
Il romanzo segue, oltre alla storia di Ambrosio, anche le vicende di altri personaggi, tutti legati in qualche modo tra loro. Questi sono: Antonia e sua madre Elvira; Lorenzo, innamorato di Antonia; sua sorella Agnes, monaca rimasta incinta e promessa sposa di don Ryamond, amico di Lorenzo.
La narrazione della storia d'amore tra Ryamond e Agnes, fatta dallo stesso Ryamond all'amico Lorenzo, rappresenta poi un vero e proprio racconto a sé stante, durante il quale compaiono figure tipiche del romanzo gotico come la Monaca Sanguinante e l'Ebreo errante.
_____________________________________

Dracula penso non abbia bisogno di particolari presentazioni. Si tratta del vampiro più famoso e rappresentato di tutti i tempi!

TITOLO: Dracula. Ediz. integrale
AUTORE: Stoker Bram T.
CURATORE: Faini P.
EDITORE: Newton Compton
COLLANA: Grandi tascabili economici
PAGINE: 352
PREZZO: € 6,00
USCITA: 2010

TRAMA: Dracula è forse l'ultimo grande romanzo gotico: spettrale, altero, spietato o sottilmente erotico, il pallido Conte (il cui nome è sinonimo di vampiro) appartiene a quei personaggi che entrano a far parte dell'immaginario collettivo, imponendo un genere, un simbolo, una sorta di dimensione.

Dalla prefazione dell'edizione Feltrinelli:
"Basta l'inizio: con questo Jonathan Harker, procuratore legale in quel di Exeter, che arriva in Transilvania, e si trova immediatamente avvolto in un clima di mistero e di scongiuri, fino a che di notte, tra lontani lupi che ululano e cavalli dalle narici infuocate, giunge in un castello dove un signore vestito di nero, dagli occhi troppo rossi e dai denti troppo bianchi.. e il gioco è fatto! Impossibile uscire da quel clima, impossibile allentare la tensione, e non seguire con ansia partecipe la sorte di quei personaggi. Perché - o bene o male - questo dandy dalla tetra figura ci attira e ci spaventa al tempo stesso (come tutto ciò che è peccato o che ci fa ingrassare); perché Mina diventa l'oggetto di tutte le nostre preoccupazioni; perché del professor Van Helsing sposiamo l'indefessa fede nell'inconoscibile e nel mistero, e la sua integerrima crociata contro il Maligno; perché la schermaglia tra Dracula che architetta il suo ritorno a casa e gli altri che ne svelano a una a una le mosse, finisce con leappassionarci e con il coinvolgerci come per una partita a scacchi; fino allo strepitoso finale, quando le tre diverse pattuglie dei 'cacciatori' convergono - con un ritmo che ricorda quasi lo stretto di una fuga per organo o l''arrivano i nostri' dei migliori film western - a sbarrare al vampiro la strada verso il castello della sua sicurezza".
(di Luigi Lunari)

"La forza di questo romanzo sta però nel grande e sempre vivo tema della lotta tra Bene e Male. In fondo Dracula è il Male anche se con un fascino che talora ammalia e il gruppo dei personaggi che lo eliminano rappresenta il Bene, anche perché agiscono in nome del Bene. Ma anche la lotta è simbolica e sta per la lotta quotidiana che si svolge dentro ciascuno di noi: un po' fatti di Dracula e un po' di Van Helsing, un po' demone e un po' Dio."
(Vittorino Andreoli)

TRAILER DEL FAMOSO FILM TRATTO DAL ROMANZO:



Amo Gary Oldman da Dracula... Non è affascinante? Lui si che è un vero vampiro! E da lui si che mi farei mordere!

1 commento:

  1. Ho letto "Dracula"di Bram Stoker molti anni fa e ne rimasi affascinata,ammaliata...Ma leggendo il tuo post mi è venuta voglia di rileggerlo,anche perchè aspetto l'uscita del libro "la sposa vampiro"di Syrie James,rivisitazione del romanzo.Sono davvero curiosa!!!Non ho mai letto,invece,"Il monaco" che comprerò il prima possibile.
    [...]L'uomo più fortunato che calpesta questa terra è chi trova... il vero amore.

    RispondiElimina

I commenti portano la magia sul blog.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...