Giveaway del Portale Segreto

AVVISO: il blog al momento è in fase di rinnovo totale, quindi subirà dei rallentamenti!

Citazioni del giorno:

mercoledì 8 dicembre 2010

Novità in libreria...

Ecco alcuni nuovi titoli che mi hanno incuriosita...


Titolo: "Il colore della Paura"
Autore: Gérard Roero Di Cortanze
Casa Editrice: Garzanti
Traduzione: dal francese di Doriana Comerlati.
pagine: 304
prezzo: € 18.60

“È l’indaco il vero protagonista, un blu la ricerca della cui perfezione è una strada del male, costellata di delitti, di cupi fantasmi, di sinistri errori.” Claudio Magris

Trama: Alta Savoia, 1859. La neve avvolge in una coltre silenziosa la piccola cittadina di Rumilly. Due bambini corrono a perdifiato nel bianco sterminato. Per festeggiare il loro decimo compleanno hanno deciso di sfidare la proibizione paterna e intrufolarsi nella tenuta del Castello. In punta di piedi si avvicinano alla finestra e incollano il naso al vetro. Devono scoprire se quello che si racconta del padrone di casa è la realtà.
Quello che vedono è ancora più sorprendente delle voci di paese. Il canarino rinchiuso nell'elegante gabbia dorata è davvero tutto blu, e dello stesso colore è il viso del suo padrone: Jean-Antoine Giobert, che vive da sempre isolato in quell'edificio in rovina circondato dai campi di Isatis tinctoria, una pianta che fornisce un particolarissimo colore blu. Unico superstite di una famiglia massacrata durante la rivoluzione, il ricco signorotto non ha che un'unica passione e ossessione: l'indaco. Lo studia e lo sperimenta in ogni sua sfumatura e gradazione, per poi venderlo a peso d' oro. Tutta la sua esistenza è dedicata alla ricerca del blu perfetto, puro, su cui scrive da anni un poderoso trattato e per il quale partecipa anche a bizzarri concorsi per la premiazione del colore più perfetto. Concorsi che vince l'uno dietro l'altro senza timore degli avversari. Ma nei giorni successivi a questi concorsi vengono scoperti efferati delitti che sono pericolosamente simili ai deliri onirici di cui Giobert è preda ormai da molte notti. Per sfuggire al dubbio e scagionarsi, l'uomo è costretto a intrecciare la ricerca del blu assoluto con quella dell'assassino in una spirale cupa e ipnotica.
Un romanzo enigmatico, poetico e coinvolgente che dipinge tutta la crudeltà del nostro essere interiore, penetrando nei meandri più nascosti e proibiti dell'animo umano. Una vera e propria favola del male, acclamata da tutta la critica letteraria d'oltralpe e che ha conquistato il cuore di lettori e librai.

“Un viaggio faustiano e infernale che si vorrebbe non finisse mai.” Elle

_______________________________________________________________________________________________


Titolo: Apocalisse Z
Autore: Manel Loureiro
Traduzione: di Claudia Marinelli
Casa Editrice: Nord
Pagine: 416
Prezzo: € 16.60
In libreria dal: 4 Novembre 2010

Trama: Ha trent’anni. È un avvocato. Vive in una cittadina della Galizia, in Spagna. Come tutti, apprende la notizia dalla televisione: in una piccola repubblica del Caucaso, un gruppo di guerriglieri ha preso d’assalto una base militare russa. Un «normale» atto terroristico in una delle zone più turbolente e instabili del pianeta? Così sembra.
Ben presto, però, s’insinua il sospetto che sia successo qualcosa di più grave. Qualcosa che non può essere controllato. Un’esplosione atomica? Un virus? Poi, tra lo sconcerto generale, la Russia annuncia la chiusura delle proprie frontiere e, nel giro di pochi giorni, tutti i Paesi dell’Unione Europea fanno lo stesso. Poi intere città vengono isolate e messe in quarantena. Poi entra in vigore la legge marziale.
Ma è tutto inutile.
Ormai niente è più come prima. Non c’è elettricità, manca l’acqua potabile, la benzina è finita, gli scaffali dei negozi sono vuoti. Nessun uomo gira per le strade. Perché chi lo fa non è più un uomo. È diventato uno zombie.
Ha trent’anni. È un avvocato. Vive in una piccola città della Galizia, in Spagna. E forse è l’unico sopravvissuto all’Apocalisse Z…

______________________________________________________________________________________________


Titolo: Il libro selvaggio
Atore: Juan Villoro
Casa Editrice: SALANI
Traduzione: di E. Rolla
pagine: 218
prezzo: € 13

Trama: Una storia unica e speciale che vi farà scoprire sui libri cose che non avreste mai immaginato: Anime misteriose, Vite proprie, Personalità originali... --- Ci sono libri con una forte personalità. Libri che si scelgono i lettori, e non viceversa. E libri che rifiutano di farsi leggere. Juan, quattordici anni, è in vacanza dallo zio Tito, il bibliofilo più pazzo del mondo. Proprio lì Juan scopre che i libri hanno una vita propria. Alcuni, addirittura, cambiano contenuto a seconda di chi li legge. Tra questi c'è il Libro Selvaggio: un libro ribelle che non vuole essere letto che - dice lo zio - nasconde tra le sue pagine un importantissimo segreto. Sarà Juan il predestinato, il Lettore Speciale capace di catturarlo.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti portano la magia sul blog.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...